Finest 11TheGroup

Capodanno a Milano

Cosa fare a Capodanno a Milano?

La città si prepara a festeggiare l’ultima notte dell’anno. Le opportunità che offre il capoluogo lombardo sono pressochè infinite: dal classico concertone in piazza Duomo al cenone in raffinati ristoranti, da spettacoli teatrali a feste in discoteca. Di certo però non possono mancare i veri protagonisti dell’ultimo dell’anno: musica, panettone e brindisi prolungati fino al mattino dopo. Il problema è: dove?

Tra la miriade di eventi di Capodanno a Milano tra cui si può scegliere, passare la serata in qualche club è sicuramente una delle opzioni più accattivanti: l’obiettivo è trascorrere una delle serate più divertenti dell’anno ascoltando musica di qualità di dj internazionali tra clientela selezionata in un ambiente elegate e d’elite. Inoltre Milano ama i suoi clubbers e organizza sempre eventi speciali dedicati a loro, specialmente in serate particolari come quella dell’ultimo dell’anno.

Se il trascorrere Capodanno in discoteca a Milano è quindi la vostra decisione finale allora la scelta non può che ricadere sull’11Clubroom: situata al primo piano di una palazzina Liberty, a pochi passi da Corso Como, la discoteca è una delle più amate del nord Italia, grazie al suo stile affascinante ed eclettico. Più che un club sembra una suite, che si trasforma durante la serata grazie ai giochi di luce della bottiglieria di qualità posta dietro al bancone del bar. La musica del club ha un sapore internazionale, e vanta di aver ospitato importanti dj come Kenny Carpenter, Alex Neri, Steve Aoki, Satoshi Tomi e Miguel Campbell, oltre ai resident dj Herca, dj Message, Yan Kings, dj Flash, Marco Coccia e Md Lay. L’ultimo party di Capodanno dell’11 Clubroom è stato un vero successo (guarda con i tuoi occhi: questo link ti mostrerà le migliori foto della serata scattate da Alberto Feltrin: https://www.facebook.com/11clubroom/photos/?tab=album&album_id=839947016049140.

Musica, stile e champagne per il più sofisticato Capodanno a Milano.












* Campi obbligatori